Mutui istantanei: cosa sono e come funzionano?

I mutui istantanei possono essere il risultato finale dei dati di credito dei consumatori collegati direttamente, ma chi controlla veramente le informazioni dei consumatori alla fine: i clienti o i prestatori? E come possono oggi i prestatori monetizzare le richieste di mutuo istantaneo? Il Mortgage Service ha definito i mutui istantanei come prestiti che contengono un elemento contrattuale (come un pagamento “buy down”) che viene elaborato immediatamente dopo che la domanda è stata presentata al prestatore. E con una crescente complessità possiamo considerare i mutui istantanei come offerte di mutuo (chiamate anche “Home Buy Out Loans” oppure “Home Buy Out Properties”).

Un servizio ipotecario dovrebbe definire il termine “Mutuo istantaneo” usando i criteri esatti usati dal governo federale per determinare se un prestito si qualifica per un prestito del Titolo IV senza prestito al valore e/o interesse di sicurezza. I mutui istantanei sono tipicamente disponibili solo per i proprietari di case che hanno già ottenuto almeno un’approvazione, e quei mutuatari devono aver aspettato sei mesi o più per il loro primo rifiuto di mutuo di credito avverso “Loan Rejected”. Questo tipo di prestito non sarebbe disponibile per i consumatori con una storia di prestiti di home equity approvati o cancellati.

Ma anche se non c’è un requisito così rigoroso per i mutuatari per ottenere approvazioni di mutui istantanei, la maggior parte dei prestatori utilizza ancora un database di richiedenti di prestiti approvati per compilare moduli e prendere decisioni di prestito. Ci sono molte ragioni per utilizzare questo database, tra cui migliorare la velocità di elaborazione per i clienti a basso costo, ridurre il numero di moduli necessari per gli acquirenti di case e fornire servizi finanziari ai clienti che hanno connessioni di dati incompleti. È probabile che i mutui istantanei continueranno ad evolversi in un servizio con funzionalità crescenti mentre le aziende cercano di soddisfare le esigenze dei clienti. Ma ad oggi, la principale barriera all’accesso alle approvazioni pre-approvazione è la mancanza di connessioni di dati. Le connessioni di dati migliorate permetterebbero a un mutuatario con cattivo credito di ottenere un’approvazione di mutuo istantaneo, ma non è probabile che qualsiasi prestatore stia per pubblicare un’approvazione su un sito di prestiti pubblico a meno che non ci sia un motivo specifico per farlo.

Qui di seguito trovi tutte le informazioni utili per approfondire l’argomento qui trattato.